+EUROPA – Candidati alla Camera – Piemonte 1 – 02 (Ivrea, Settimo Torinese, Moncalieri, Pinerolo)

Silvja MANZI

Nata a Foggia nel 1973, è militante radicale da 27 anni e ha partecipato o coordinato le principali campagne radicali in Italia e all’estero (tra queste l’organizzazione di una manifestazione nonviolenta in Laos per chiedere conto della scomparsa di cinque leader studenteschi dove, con altri militanti radicali, ha trascorso due settimane in carcere, prima di essere espulsa dal paese, dopo un processo sommario).

E’ stata assistente personale di Marco Pannella a Roma e collaboratrice del parlamentare europeo Olivier Dupuis a Bruxelles.

Vive a Torino dal 2008, ed è consulente editoriale. Qui, con l’Associazione Radicale Adelaide Aglietta, ha promosso iniziative politiche sulla laicità, contribuendo al successo delle delibere comunali di iniziativa popolare sull’Anagrafe Pubblica degli Eletti, sulla trasparenza delle nomine, sul Testamento Biologico, sulle Unioni Civili e molte altre iniziative locali.

Ha coordinato in Piemonte le raccolte firme sulle proposte di legge popolari “Eutanasia Legale”, “Legalizziamo” ed “Ero Straniero”; quest’ultima campagna, proposta da Emma Bonino, è stata condotta tra gli altri e in particolare, in collaborazione con i Giovani Democratici del Piemonte. Dalla sua nascita, nel 2010, ha partecipato alle iniziative di IdeeXTorino, gruppo coordinato da Valentino Castellani per immaginare e proporre soluzioni per l’area metropolitana, concentrandosi sull’analisi dei bisogni della città soprattutto riferiti a Torino nord.

E’ membro del comitato Diritti Umani della Regione Piemonte.

Nel 2017, al XVI Congresso di Radicali Italiani, è stata eletta Tesoriere nazionale.


Igor BONI

49 anni, laureato in agraria, è Amministratore Unico dellIstituto per le Piante da Legno e lAmbiente del Piemonte (IPLA), una Società regionale nella quale lavora dal 1994.

Militante del Partito Radicale dal 1986, si è occupato in particolare di tematiche ambientali (protezione del suolo e del territorio, risparmio idrico e politiche energetiche), di diritti umani e civili e di politica internazionale. Nel 2017 ha visitato quasi tutte le carceri piemontesi per verificare il rispetto dei diritti dei detenuti e degli agenti di polizia penitenziaria. Ha lanciato l’appello “Assad all’Aja” per chiedere l’intervento del Tribunale Penale Internazionale in SIria. Negli ultimi anni ha promosso con successo le campagne contro le firme false di Michele Giovine, sulla trasparenza delle istituzioni, sullanagrafe degli eletti e dei nominati, sul registro dei testamenti biologici, sulla legalizzazione della Cannabis, sulle unioni civili e sulleutanasia legale. Nel 2017 ha contribuito attivamente al successo della campagna “Ero Straniero” lanciata da Emma Bonino con l’obiettivo di cancellare la Legge Bossi/Fini sull’immigrazione. E’ Coordinatore dell’Associazione radicale Adelaide Aglietta e fa parte della Direzione nazionale di Radicali Italiani.


Pier Paolo SEVERINO

37 anni, sposato con due figli. Laureato di I° livello in Ingegneria Elettronica al Politecnico di Torino. Si occupa di pianificazione e controllo di gestione in unazienda del mondo automotive dopo circa 12 anni nel settore ferroviario. Nel corso della sua carriera lavorativa ha viaggiato spesso in molti paesi europei, del Medio Oriente e dellAsia, con periodi medio-lunghi di permanenza in Spagna, Oman ed India. Dopo un periodo come consigliere comunale ad Alpignano, ha continuato ad interessarsi di politica nazionale e locale. È tra i promotori in Piemonte di Forza Europa ( movimento creato da Benedetto Della Vedova) e dei Comitati +Europa con Emma Bonino nella Provincia di Torino.


Antonella NOBILE

nata a Napoli nel ‘65, laureata in Scienze Politiche alla Federico II di Napoli con una tesi in Storia dei partiti e movimenti politici dal titolo: “Gli anni di piombo e il referendum del 1981”. Master rilasciato dal dipartimento di Sociologia dell’Università di Torino su analisi Istat. Esperta in storia contemporanea. Volontaria nei quartieri disagiati di Napoli si è occupata dei bambini difficili. Ha lavorato nella P.A. occupandosi di fondi strutturali europei, e presso la Zona Ovest di Torino in qualità di rappresentante della città di Grugliasco.

Radicale dal 1985, prima a Napoli poi a Torino, membro di giunta dell’Associazione Aglietta e membro di Giunta di Tesoreria di Radicali Italiani dal novembre 2016.

Impegnata nel gruppo di lavoro che ha elaborato la proposta di legge di Radicali Italiani per la riforma del TSO per aumentare le garanzie di libertà a beneficio dei malati coinvolti.