+EUROPA – Candidati alla Camera – Piemonte 2 – 02 (Verbania, Novara, Biella, Vercelli)

Antonella SOLDO

31 anni. Presidente di Radicali italiani dal 2016, consigliere generale dellassociazione Luca Coscioni per la libertà di ricerca scientifica. Laureata in Filosofia all’università Sapienza di Roma. Ha lavorato presso la Commissione per la tutela dei diritti umani del Senato, presieduta da Luigi Manconi. Precedentemente ha lavorato come giornalista e web editor per il sito di Radio Radicale e per altre testate. Per Radicali Italiani ha curato il coordinamento della campagna Legalizziamo, per una proposta di legge di iniziativa popolare sulla legalizzazione della cannabis, e si è occupata delle attività relative alle sostanze stupefacenti nel nostro paese e in Europa, anche con disobbedienze civili.

È international officer del movimento radicale, e delegata dello stesso presso lAlde party (Alliance of Liberals and Democrats for Europe).

Ha scritto “La cannabis fa bene, la cannabis fa male” (Reality book, 2015), ed ha curato “Un vuoto dove passa ogni cosa, Interventi, articoli, lettere e racconti di Mariateresa Di Lascia” (Edizioni dellAsino, 2016).

È candidata alla Camera dei Deputati con la lista +Europa nella circoscrizione Lombardia 1 e Piemonte 2


Igor BONI

49 anni, laureato in agraria, è Amministratore Unico dellIstituto per le Piante da Legno e lAmbiente del Piemonte (IPLA), una Società regionale nella quale lavora dal 1994.

Militante del Partito Radicale dal 1986, si è occupato in particolare, di tematiche ambientali (protezione del suolo e del territorio, risparmio idrico e politiche energetiche), di diritti umani e civili e di politica internazionale. Nel 2017 ha visitato quasi tutte le carceri piemontesi per verificare il rispetto dei diritti dei detenuti e degli agenti di polizia penitenziaria. Ha lanciato l’appello “Assad all’Aja” per chiedere l’intervento del Tribunale Penale Internazionale in SIria. Negli ultimi anni ha promosso, con successo, le campagne contro le firme false di Michele Giovine, sulla trasparenza delle istituzioni, sullanagrafe degli eletti e dei nominati, sul registro dei testamenti biologici, sulla legalizzazione della Cannabis, sulle unioni civili e sulleutanasia legale. Nel 2017 ha contribuito attivamente al successo della campagna “Ero Straniero” lanciata da Emma Bonino con l’obiettivo di cancellare la Legge Bossi/Fini sull’immigrazione. E’ Coordinatore dell’Associazione radicale Adelaide Aglietta e fa parte della Direzione nazionale di Radicali Italiani.


Davide POZZO

40 anni, è nato e vive a Domodossola. Padre di Sergio (7 anni) e convivente.

Laureato in Scienze Politiche presso Università di Pavia, corso di preparazione alla carriera diplomatica Luiss Carlo Guidi, membro Afs Interculturaprogramma Nuova Zelanda 97 (da allora volontario attivo). Imprenditore nel commercio, ex tirocinante Ministero Affari Esteri in Libia, per alcuni anni docente liceale di Diritto. Innamorato del futuro e dellinnovazione, ex vice coordinatore piemontese per Scelta Civica, senza tessera di partito. Cofondatore di varie associazioni impegnate sul fronte dellinnovazione fra cui Copernicani” e “La Base Civica”, attivo nel volontariato locale e internazionale.

La politica è partecipazione, ascolto, crescita; solo attraverso percorsi condivisi è possibile ottenere risultati durevoli e premianti. Credo negli Stati Uniti d’Europa come alla possibilità di far competere le aziende e le eccellenze italiane su merito e qualità senza lostacolo o il fardello di burocrazia + tassazione + gabelle che ostacolano la libera concorrenza. Gli Stati uniti dEuropa sono la grande sfida per le future generazioni: + interscambio culturale + confronto + opportunità. Legato al territorio alpino, reputo necessari interventi che non ostacolino ma favoriscano la crescita, garantendo pace, vivibilità, qualità della vita. Chi sceglie il futuro vota +Europa”.


Caterina SIMIAND

Da sempre si occupa di organizzazione e divulgazione culturale nellambito degli studi di storia contemporanea. Laureatasi con Alessandro Galante Garrone, ha collaborato con la Fondazione Feltrinelli di Milano ed è stata borsista della Fondazione Luigi Einaudi di Torino. Nel 1977 ha fondato con altri studiosi torinesi lIstituto di studi storici Gaetano Salvemini, animandone negli anni lattività e seguendone lorganizzazione fino allattuale status di partner del Polo del 900, il nuovo centro culturale torinese recentemente costituitosi. Attualmente è direttrice dellIstituto. Da sempre simpatizzante radicale, dal 2005 è membro dellAssociazione Radicale Adelaide Aglietta, con cui ha collaborato a varie iniziative e a varie campagne, dalla moratoria sulla pena di morte al testamento biologico, alle unioni civili.