In Venezuela c’è una “guerra ai civili” e non una “guerra civile”

_.jpg?resize=568%2C320&ssl=1" class="attachment-thumb-large size-thumb-large wp-post-image" alt="" data-srcset="https://i1.wp.com/www.associazioneaglietta.it/wp-content/uploads/2014/02/bac99fd39b278007c72d937b22d2b82d-U10202647915404ZnB-U10202649660802u1F-318x265@_.jpg?w=568&ssl=1 568w, https://i1.wp.com/www.associazioneaglietta.it/wp-content/uploads/2014/02/bac99fd39b278007c72d937b22d2b82d-U10202647915404ZnB-U10202649660802u1F-318x265@_.jpg?resize=300%2C169&ssl=1 300w" data-sizes="(max-width: 568px) 100vw, 568px" data-attachment-id="8048" data-permalink="https://www.associazioneaglietta.it/2014/02/18/venezuela-radicali-ce-bisogno-subito-di-un-intervento-forte-delleuropa/bac99fd39b278007c72d937b22d2b82d-u10202647915404znb-u10202649660802u1f-318x265lastampa-nazionale-kobc-u10202649660802u1f-568x320lastampa-it/" data-orig-file="https://i1.wp.com/www.associazioneaglietta.it/wp-content/uploads/2014/02/bac99fd39b278007c72d937b22d2b82d-U10202647915404ZnB-U10202649660802u1F-318x265@_.jpg?fit=568%2C320&ssl=1" data-orig-size="568,320" data-comments-opened="0" data-image-meta="{"aperture":"0","credit":"","camera":"","caption":"","created_timestamp":"0","copyright":"","focal_length":"0","iso":"0","shutter_speed":"0","title":""}" data-image-title="venezuela" data-image-description="" data-medium-file="https://i1.wp.com/www.associazioneaglietta.it/wp-content/uploads/2014/02/bac99fd39b278007c72d937b22d2b82d-U10202647915404ZnB-U10202649660802u1F-318x265@_.jpg?fit=300%2C169&ssl=1" data-large-file="https://i1.wp.com/www.associazioneaglietta.it/wp-content/uploads/2014/02/bac99fd39b278007c72d937b22d2b82d-U10202647915404ZnB-U10202649660802u1F-318x265@_.jpg?fit=568%2C320&ssl=1" />

Igor Boni

Nato a Torino nel 1968, sposato, due figli. Laureato in Agraria; lavora dal 1994 all’Ipla s.p.a. (Istituto per le Piante da Legno e l’Ambiente), una società pubblica che si occupa di tematiche ambientali, dove attualmente ricopro il ruolo di responsabile dell’Unità Operativa “Patologie Ambientali e Tutela del Suolo”. Iscritto al Partito Radicale dal 1986, ha partecipato attivamente a tutte le campagne politiche radicali degli ultimi 25 anni, occupandosi in particolare di tematiche ambientali (protezione del suolo e del territorio, risparmio idrico e politiche energetiche), di diritti civili e temi di politica internazionale (diritti e democrazia nel mondo). Negli anni è stato più volte candidato nelle liste radicali alle elezioni regionali e politiche. Segretario dell’Associazione radicale Adelaide Aglietta dal 2001 al 2005 e dal 2008 al 2009. Da anni promuove iniziative con altre associazioni e partiti dell’area della sinistra liberale torinese e piemontese. Nel 2006 è stato uno dei principali animatori della Rosa nel Pugno; nel 2008 è stato promotore a Torino della campagna sulla trasparenza delle istituzioni e sull’anagrafe pubblica degli eletti e dei nominati; nel 2010 ha promosso Idee per Torino, un think tank costituito da politici ed esponenti della cosiddetta società civile con l’obiettivo di portare i cittadini dentro il Palazzo; nel 2011 ha promosso la delibera popolare sulla trasparenza delle nomine e il “Patto d’azione per le riforme”, un coordinamento tra l’Associazione Aglietta, LibertàEguale, i Corsari e Alleanza dei Democratici per sostenere le riforme liberali in Italia.

Potrebbero interessarti anche...